I vertici di regione Lombardia impegnati nella gestione del piano vaccinale

I principali responsabili politici e i vertici amministrativi di regione Lombardia con responsabilità nella gestione dell'emergenza.

Lombardia sono il presidente Fontana, l’assessore alla protezione civile Pietro Foroni, e l’assessora al welfare Letizia Moratti. A questi poi vanno aggiunti Guidi Bertolaso, nominato da Fontana consulente della regione per la gestione dell’emergenza, e Davide Caparini che, in qualità di assessore al bilancio, ricopre comunque un ruolo centrale in tutti i settori di spesa della regione.

Ma anche i responsabili amministrativi sono figure importanti, primi tra tutti Giovanni Pavesi, direttore generale del welfare, e Roberto Laffi, direttore generale del territorio e della protezione civile.

Al contrario di quanto previsto per il governo nazionale, nelle regioni il presidente può conferire gli incarichi di assessore e vicepresidente a sua discrezione e senza bisogno di dimettersi, salvo non sia previsto diversamente dagli statuti regionali (Art. 122 comma 5 della costituzione).

I dirigenti di vertice della regione invece sono nominati dalla giunta regionale, e dunque la responsabilità della scelta ricade in primo luogo sul presidente. Tuttavia è evidente che l’assessore con delega alla direzione generale oggetto della nomina è di norma il membro della giunta più coinvolto in questa decisione.

FONTE: Openpolis
(ultimo aggiornamento: martedì 23 Marzo 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.