Contro il Covid-19 nelle carceri, i paesi Ue hanno adottato misure perlopiù restrittive

Misure adottate dagli stati Ue nelle carceri dall’inizio della pandemia, per tipologia

In Ue le misure restrittive sono state quelle più frequentemente adottate (più della metà di tutte le misure sono state di questo tipo), seguite da quelle esterne. Mentre si è registrato un numero decisamente inferiore di misure compensatorie.

Il periodo di riferimento va da marzo a settembre del 2020. Le misure restrittive includono ritiro dei permessi, riduzione o sospensione dei colloqui o delle attività e restrizioni al movimento all’interno degli istituti. Le misure esterne comprendono invece indulti, riduzione della pena, sostituzione della pena con lavori per la comunità. Vi è invece un solo tipo di misura compensatoria, ovvero la maggiore concessione di tempo per (video)chiamate.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Edjnet
(ultimo aggiornamento: giovedì 2 Dicembre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.