Il calcolo disuguale, la distribuzione delle risorse ai comuni per i servizi

Il dossier openpolis in collaborazione con Rai Report cerca di fare luce sugli effetti del federalismo fiscale per i comuni italiani, in particolare sui finanziamenti che gli enti ricevono per garantire servizi sul territorio.

|

Roma 4 Novembre 2019

Lunedì 4 novembre 2019 alle ore 11.30 presso la sala stampa della camera dei deputati (ingresso laterale in via della missione 4), verrà presentato il dossier di openpolis in collaborazione con Rai Report: “Il calcolo disuguale, la distribuzione delle risorse ai comuni per i servizi“.

Il sistema di finanziamento ai comuni messo in piedi dalla riforma del titolo V del 2001 e dalla legge 42 del 2009 viene attuato solo in parte e non è efficace nel ridurre il divario interno tra il sud e il resto del paese. Abbiamo cercato di fare luce sugli effetti del federalismo fiscale per i comuni italiani, in particolare sulla distribuzione di risorse agli enti per garantire servizi sul territorio.

Verrà presentata una banca dati inedita sul fabbisogno standard, realizzata a partire da dati comunali provenienti da Sose, dal ministero degli interni e da Istat; e mappe nazionali e regionali. Inoltre, sarà presentata una proiezione di come i finanziamenti ai comuni verrebbero distribuiti se il sistema funzionasse, come previsto dalla costituzione, con il potenziale effetto dei livelli essenziali di prestazione e la perequazione totale.

Alla presentazione interverranno:

Vincenzo Smaldore (responsabile contenuti openpolis),
Sigfrido Ranucci (autore e conduttore di Rai Report),
Marco Esposito (giornalista).

A introdurre l’incontro sarà il senatore Vincenzo Presutto, vicepresidente della commissione bicamerale sul federalismo fiscale.

Il progetto è stato realizzato da openpolis in collaborazione con Report, la trasmissione di inchiesta di Rai3 condotta da Sigfrido Ranucci, che il 4 novembre alle ore 21.20 dedicherà la puntata alla questione dell’autonomia differenziata e del finanziamento dei comuni.

Per partecipare scrivete una email a fondazione@openpolis.it. I giornalisti che vorranno essere accreditati devono indicare nome, cognome, data e luogo di nascita, numero di tesserino odg ed eventuale attrezzatura al seguito. Si ricorda che alla camera dei deputati è richiesto che gli uomini indossino giacca e cravatta.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.