Partner

Rimini

Con un aumento complessivo del +2,9%, la provincia di Rimini è al terzo posto in Emilia Romagna, per crescita della popolazione minorile. Il territorio è quasi equamente diviso tra comuni dove i residenti 0-17 aumentano e comuni dove invece diminuiscono.

52% i comuni della provincia di Rimini dove i minori sono diminuiti dal 2012 al 2018.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati demo.Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 1 Gennaio 2018)

Rimini: i comuni dove calano i minori sono periferici e montani.

Nel comune di Rimini i residenti 0-17 sono aumentati negli anni: circa 1.000 in più dal 2012 al 2018. Variazioni superiori alla media provinciale (+2,9%) si registrano anche in territori vicini al capoluogo, come Coriano (+1%), Santarcangelo di Romagna (+5,7%) e Bella-Igea Marina (+1,5%). In questo contesto fa eccezione Riccione, dove invece i minori sono diminuiti del -2,36%.

54.720 il numero di minori residenti nella provincia di Rimini.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati demo.Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 1 Gennaio 2018)

Riccione è secondo in provincia per numero di minori.

Tra i comuni considerati, Misano Adriatico è al primo posto per aumento del numero di minori (+9%), seguito da Santarcangelo di Romagna (+5,68%) e San Giovanni in Marignano (+5,35%). Il capoluogo presenta una variazione di poco inferiore a questi altri comuni (+5,14%), ma resta il territorio con il maggior numero di residenti 0-17.

Ravenna

La provincia di Ravenna è al quarto posto per aumento percentuale della popolazione minorile: +1,8% dal 2012 al 2018. Una variazione positiva e che, inoltre, coinvolge la grande maggioranza dei comuni della provincia.

22% i comuni della provincia di Ravenna dove i minori sono diminuiti dal 2012 al 2018.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati demo.Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 1 Gennaio 2018)

Ravenna: i minori sono diminuiti in 4 comuni.

Nel comune di Ravenna risiedono 23.946 minori nel 2018, rispetto ai 23.526 del 2012. Un aumento del +1,8%, lo stesso registrato a livello provinciale. Insieme al capoluogo, tutti i comuni limitrofi registrano un aumento nel numero di residenti 0-17, tranne Cervia e Alfonsine.

59.824 il numero di minori residenti nella provincia di Ravenna.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati demo.Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 1 Gennaio 2018)

Ravenna è il capoluogo dell'Emilia Romagna dove i minori sono aumentati meno.

A Cervia i residenti 0-17 sono diminuiti del 3,6% dal 2012 al 2018. Al lato opposto della classifica il comune di Russi, che registra il maggiore aumento di minori (+5,76%), seguito da Massa Lombarda (+4,67%) e Conselice (+4,54%).

Tra i comuni polo, Lugo, Faenza e Ravenna, il capoluogo registra l'aumento meno significativo: +1,8% contro il +3% circa degli altri due territori.

Forlì-Cesena

Con un aumento del +1,2% dei residenti 0-17 dal 2012 al 2018, la provincia di Forlì-Cesena è al sesto posto in regione per variazione della popolazione minorile. Una tendenza positiva, ma che a livello comunale si verifica in metà dei comuni.

50% i comuni della provincia di Forlì-Cesena dove i minori sono diminuiti dal 2012 al 2018.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati demo.Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 1 Gennaio 2018)

Forlimpopoli è il comune di Forlì-Cesena dove i minori aumentano di più.

Con una variazione del +3,65%, il comune di Forlì supera la media provinciale (+1,2%). Complessivamente il territorio è diviso a metà tra comuni che registrano una variazione positiva del numero di minori e territori dove invece i residenti 0-17 sono diminuiti negli anni.

Tra questi, le riduzioni più significative si sono verificate nei comuni di Rocca San Casciano (-17,09%) e Montiano (-17,13%).

63.047 il numero di minori residenti nella provincia di Forlì-Cesena.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati demo.Istat
(ultimo aggiornamento: lunedì 1 Gennaio 2018)

A Forlì l'aumento di minori è stato tre volte maggiore di quello di Cesena.

Forlimpopoli registra il maggiore aumento della popolazione minorile (+8,35%), seguito da Meldola (+4,38%) e San Mauro Pascoli (+3,82%). Al lato opposto della classifica Savignano sul Rubicone, all'ultimo posto tra i territori con più minori con un calo di -3,13%.

I due comuni polo, Forlì e Cesena, sono i primi nella provincia per numero di residenti 0-17 e registrano entrambi un aumento dal 2012 al 2018.

Scarica, condividi e riutilizza i dati

Scarica i dati

I contenuti dell'Osservatorio povertà educativa #conibambini sono realizzati da openpolis con l'impresa sociale Con i Bambini nell'ambito del fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Mettiamo a disposizione in formato aperto i dati utilizzati nell'articolo. Li abbiamo raccolti e trattati così da poterli analizzare in relazione con altri dataset di fonte pubblica, con l'obiettivo di creare un'unica banca dati territoriale sui servizi. Possono essere riutilizzati liberamente per analisi, iniziative di data journalism o anche per semplice consultazione. La fonte dei dati sugli asili nido e servizi prima infanzia è Istat.

 

Foto credit: Unsplash Gaelle Marcel - Licenza

PROSSIMA PARTE
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.