Nel 2018 tagliati 860 milioni per la cooperazione

I contributi italiani in aiuto pubblico allo sviluppo, che avevano visto una crescita costante tra il 2012 e il 2017, segnano un brusco calo nel 2018 allontanando il nostro paese dai suoi obiettivi internazionali.

|

The Vision 31 Luglio 2019

The Vision ha ripreso dati e analisi del nostro ultimo approfondimento sui fondi della cooperazione italiana nel 2018 “Cooperazione Italia, un’occasione sfumata“.

Nel 2017 l’Italia ha raggiunto lo 0,30 nel rapporto tra aiuto pubblico allo sviluppo e reddito nazionale lordo (aps/rnl). Si è trattato di un risultato importante anche se con alcune criticità legate alla composizione dell’aiuto. La sfida a quel punto era di arrivare al 2020 mantenendo, e possibilmente incrementando, questa quota di aiuto. Già con l’ultima legge di bilancio però era diventato evidente che i fondi destinati all’aps sarebbero cominciati a calare ma ci si aspettava che questo avvenisse tra il 2019 e il 2020.

Già nel 2018 invece mancano all’appello 860 milioni di euro. Il rapporto aps rnl cala quindi allo 0,24.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.