Le spese per lo sviluppo del turismo in Sardegna

La pandemia ha avuto delle ricadute importanti sul turismo dal momento che le restrizioni hanno notevolmente limitato la circolazione delle persone entro e fuori i confini. In tal senso, però, i comuni possono svolgere un ruolo importante.

|

L'Unione Sarda 19 Febbraio 2022

L’Unione Sarda pubblica un articolo sugli investimenti delle amministrazioni locali della Sardegna e nel farlo riprende il nostro studio sulle spese dei comuni italiani per il comparto del turismo.

Il settore turistico ha subito un’importante battuta di arresto a causa della pandemia. In questo scenario, i comuni giocano un ruolo fondamentale per la ripresa e la promozione delle attività turistiche.

Tra i comuni con più di 200mila abitanti, Venezia è quello che riporta l’uscita maggiore con 22,22 euro pro capite. Seguono Bologna (14,36 euro pro capite) e Genova (13,19), altri due capoluoghi del nord.

 

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.