Le spese dei comuni sardi per gli anziani

L’Italia è uno dei paesi con il più alto tasso di popolazione anziana. Sono necessarie delle speciali politiche di welfare che mettano al centro questa fascia della popolazione. Tra i livelli di governo coinvolti ci sono anche i comuni, che prevedono nei bilanci uscite a riguardo.

|

Ansa 14 Aprile 2022

La sezione sarda dell’Ansa, insieme a diversi altri media dell’isola, danno risalto a una nota della Cisl che evidenzia i dati sulle spese per anziani nei comuni della Sardegna, riprendendoli dal nostro approfondimento nazionale sul tema.

In un paese in progressivo invecchiamento, è fondamentale tutelare gli anziani e strutturare dei servizi di assistenza in grado di fare fronte a un continuo aumento dell’età media. I comuni possono fare la loro parte.

Per quel che riguarda le città con più di 200mila abitanti, Trieste è quella che riporta le uscite maggiori per il sostegno delle persone oltre una certa età con 104,14 euro pro capite. Un valore piuttosto alto se si considera che la seconda in classifica (Milano) spende 43,75 euro pro capite, un valore pari a meno della metà di quello del capoluogo del Friuli-Venezia Giulia.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.