Le disparità di genere tra sindaci e sindache d’Italia

In Italia la disparità di genere è ancora una condizione che svantaggia le donne in diversi ambiti, compreso quello politico. Solo il 14,86% delle persone che ricoprono la carica di sindaco, in Italia, è donna.

|

La Stampa 3 Ottobre 2021

Su La Stampa in edicola viene ripresa la nostra analisi sulle disparità di genere in materia di rappresentanza istituzionale. In particolare, in vista del voto di oggi e domani per le elezioni amministrative, viene approfondito il tema delle sindache nei comuni italiani.

In generale il numero di donne che ricoprono la carica di sindaco è molto basso nel nostro paese. Detto questo però non si tratta di un dato omogeneo.

Il mezzogiorno si colloca sotto la media nazionale per numero di amministrazioni comunali guidate da una donna (circa il 10%). Meglio fanno il centro Italia (15,5%), appena sopra la media del 14,86% e il nord (17% circa).

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.