Le difficoltà del nuovo sistema di accoglienza dei migranti

Contro le nuove regole sull’accoglienza volute dall’ex ministro Salvini si è sviluppata da subito la protesta degli enti gestori, che si sono opposti sia per ragioni di sostenibilità economica sia a causa del taglio dei servizi.

|

La Repubblica 9 Gennaio 2020

La Repubblica ha ripreso in un articolo il nostro approfondimento “Errore di sistema“, secondo capitolo del rapporto “Centri d’Italia: la sicurezza dell’esclusione” dove analizziamo i primi effetti del decreto sicurezza sul sistema di accoglienza.

In un momento in cui il sistema vede ridursi il numero complessivo di ingressi, ci si sarebbe potuti concentrare in una strutturazione più efficiente ed efficace dell’accoglienza. Implementando quelle best practice che favoriscono l’integrazione e l’inserimento dello straniero aiutandolo a diventare un soggetto attivo e produttivo all’interno della comunità.

Al contrario con l’applicazione delle regole previste dal nuovo capitolato e la conseguente reazione del terzo settore, si configura il contesto ideale per tornare a gestire l’accoglienza in termini emergenziali nel caso i flussi dovessero tornare a crescere.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.