L’assenza di regole per la propaganda sui social network

Avere regole chiare per la propaganda online non sembra una priorità per la nostra classe politica mentre l’utilizzo di internet e dei social continua a rappresentare un buco normativo non indifferente.

|

La Notizia 27 Febbraio 2019

La Notizia Giornale ha dedicato un articolo al tema della propaganda politica sui social network, riprendendo la nostra analisi “Elezioni europee, mancano ancora regole chiare per la propaganda online“.

Con l’avvicinarsi delle elezioni per il parlamento europeo il problema dell’assenza di regole per la propaganda su internet è tornato di attualità. In Italia infatti c’è un importante gap normativo da riempire. Sia la legge che regola lo svolgimento delle campagne elettorali, sia quella che norma in concreto le propagande elettorali, non sono  state integrate ed adattate al largo utilizzo che la classe politica fa dei social e degli strumenti di comunicazione online.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.