La parità di genere in politica è ancora lontana

Dal 2004 sono state approvate una serie di leggi per “correggere” lo squilibrio di genere negli organi elettivi. Ogni ambito territoriale è stato coinvolto da qualche tipo di riforma.

|

La Repubblica 5 dicembre 2018

Sono solo 11 le donne parte del governo Conte. Contando anche viceministri e sottosegretari in termini percentuali si tratta del 17,2%, il dato più basso dal governo Monti (12,7%). Anche negli organi di governo locale però l’alternanza di genere lascia a desiderare. Solo il 14% dei sindaci italiani sono di sesso femminile e solamente 2 delle 21 tra regioni e province autonome sono guidate da donne.

Questi e altri dati del nostro studio “Trova l’intrusa 2018” sono stati ripresi in un articolo su repubblica.it. Per approfondire vai a: “In politica non sempre le norme per la parità di genere funzionano“.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.