Donne in politica e norme per la parità

La probabilità che le donne candidate siano poi elette è sempre notevolmente più bassa rispetto a quella degli uomini.

|

Agi 2 dicembre 2018

Oggi Agi pubblica un’anticipazione del nostro rapporto “Trova l’intrusa 2018“.

Nell’articolo “In politica non sempre le norme per la parità di genere funzionano” proponiamo alcuni dei contenuti principali del rapporto, da cui emerge con chiarezza che le leggi approvate per favorire il riequilibrio di genere negli organi politici non sempre hanno avuto gli effetti auspicati.

Un elemento rilevante è costituito dall’indice di successo delle donne candidate. Le norme che disciplinano le elezioni ai vari livelli di solito prevedono dei correttivi di genere per le candidature e per le preferenze. Tuttavia a una donna candidata non corrisponde necessariamente un’eletta. L’indice di successo per le candidate alle elezioni comunali si ferma infatti allo 0,88 e per i consigli regionali il dato è ancora più basso: 0,47.

 

 

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.