La dispersione scolastica nelle regioni italiane

Un ragazzo che abbandona la scuola rappresenta un fallimento educativo. Le ricerche indicano infatti che a lasciare gli studi prima del tempo sono spesso i giovani più svantaggiati, sia dal punto di vista economico che sociale.

|

Radio24 18 Ottobre 2021

Nel corso della trasmissione radiofonica “Il diario di un giorno”, in onda su Radio 24, è stato intervistato il nostro analista Luca Giunti, a proposito della dispersione scolastica in Italia, tra i temi oggetto dei nostri focus sulla povertà educativa, realizzati in collaborazione con l’impresa sociale Con i bambini.

Ascolta l’intervista su Radio24

In Italia l’abbandono scolastico è sceso al 13,1% nel 2020. Sul lungo periodo c’è stato un miglioramento nel corso di questo decennio. Tuttavia quello italiano resta ancora uno dei dati più elevati in Ue e sembra lontana la soglia del 9%.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.