La carenza di asili nido in Friuli-Venezia Giulia

I servizi per la prima infanzia svolgono una duplice funzione. Una funzione sociale visto che una buona offerta di questi servizi favorisce l’occupazione femminile e una funzione educativa visto che è nei primi mesi dello sviluppo che i bambini pongono le basi per gli apprendimenti successivi.

|

Il Gazzettino Friuli 6 Maggio 2019

Il Gazzettino ha dedicato un articolo al tema degli asili nido e alla carenza di offerta di posti nella regione Friuli-Venezia Giulia.

L’articolo riprende alcuni dati del ultimo approfondimento in cui ci siamo occupati di questo tema “Estendere i servizi per l’infanzia serve anche per l’occupazione femminile“.

Per ogni 100 bambini sotto i 3 anni i posti offerti in Friuli sono 28, un dato che pone la regione a metà della classifica nazionale, con un tasso di posti offerti simile a quello della Lombardia (28%) o della Sardegna (29%). Il dato risulta però decisamente più basso se messo a confronto con i livelli della Valle d’Aosta (45%), dell’Umbria (41%) o dell’Emilia (37%).

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.