I comuni che incassano di più per multe in Puglia

Nei bilanci comunali, allo schema delle entrate, c’è una voce intitolata “Proventi derivanti dall’attività di controllo e repressione delle irregolarità e degli illeciti”, inclusa tra le entrate extra-tributarie. Si tratta di una voce di entrata importante per le amministrazioni.

|

Quotidiano del Sud 6 Marzo 2022

Continua a far discutere i media nazionali e regionali il nostro approfondimento, nell’ambito della rubrica sui bilanci dei comuni, sugli incassi derivanti da multe, sanzioni e ammende da parte delle amministrazioni comunali italiane.

In questo caso a parlarne è il Quotidiano del Sud, con un focus con i comuni pugliesi.

Al pari di tasse e imposte, le multe derivate da controllo degli illeciti rappresentano un’entrata per le amministrazioni locali che può avere una certa rilevanza nei bilanci.

Tra i comuni con più di 200mila abitanti, Firenze è quello che nel 2020 riporta le entrate maggiori con 138,33 euro pro capite. Dopo il capoluogo toscano troviamo Bologna (106,54), Padova (92,95) e Milano (86,72). Le tre città che incassano di meno per multe e sanzioni sono Genova (43,08 euro pro capite), Bari (29,15) e Trieste (26).

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.