Gli interessi economici di deputati e senatori

Per monitorare possibili conflitti di interessi, sapere quali aziende sono gestite dai nuovi parlamentari è fondamentale.

|

La Repubblica 7 Aprile 2018

Con l’inizio della XVIII legislatura cambia la composizione di Montecitorio e palazzo Madama. Molti degli eletti hanno incarichi in aziende o partecipazioni che possono potenzialmente tradursi in dei conflitti di interessi. Situazioni che è bene conoscere affinché possano poi essere monitorate.

La Repubblica ha ripreso i dati del nostro progetto A schede scoperte, evidenziano la posizione di alcuni parlamentari di spicco come Maria Elisabetta Alberta Casellati, Ignazio La Russa, Roberto Calderoli e vari altri. Noi abbiamo dedicato al tema l’approfondimento “Partecipazioni e incarichi aziendali del nuovo parlamento“.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.