Chi sono i ribelli in parlamento

I voti ribelli sono un indicatore quantitativo utile a misurare il grado di “disciplina” presente in un gruppo.

|

Il Sole 24 Ore 30 novembre 2018

Un articolo online de Il Sole 24 Ore riprende i nostri dati sui voti ribelli nella XVIII legislatura.

Su openparlamento un parlamentare è considerato ribelle quando esprime un voto diverso da quello del gruppo parlamentare a cui appartiene.

In cima alla classifica Vittorio Sgarbi alla Camera (ex Forza Italia, ora gruppo misto), e Dieter Steger al Senato (Per le autonomie).

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.