Rispetto alle previsioni crolla la spesa per l’accoglienza

Le previsioni di spesa dell'Italia in materia di cooperazione e accoglienza migranti nella legge di bilancio 2018 a confronto con i dati definitivi Ocse.

Con la sua ultima legge di bilancio il governo Gentiloni per il 2018 aveva stanziato 5,02 miliardi di euro per la cooperazione. I dati definitivi Ocse invece segnalano che i fondi erogati sono stati pari a 4,4 miliardi. Una discrepanza notevole, che deriva principalmente dalla differenza tra i fondi che la legge di bilancio aveva stanziato per l’accoglienza migranti (tramite il ministero dell’interno) e quelli rendicontati dall’Ocse per questo stesso tipo di attività. Oltre 1 miliardo che sarebbe potuto essere usato per altre attività di cooperazione.

L’art. 14 della legge 125/2014 prevede che in fase previsionale il ministero dell’economia predisponga una tabella allegata al bilancio finanziario dello stato in materia di cooperazione allo sviluppo. Purtroppo però in fase di rendiconto del bilancio (che per il 2018 sarebbe a questo punto disponibile) non è prevista una tabella analoga o altre informazioni con un sufficiente livello di dettaglio. Per questo i dati indicati per la legge di bilancio sono ancora a preventivo.

I dati Ocse utilizzati sono definitivi e seguono il Grant euivalent method.

FONTE: Ministero dell'economia e Ocse
(ultimo aggiornamento: lunedì 24 Febbraio 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.