Ratifiche e conversioni di decreti assorbono gran parte dei lavori parlamentari

Voti finali per tipologia di provvedimento

Fin dall’inizio della legislatura l’attività del parlamento è stata monopolizzata dalla necessità di convertire in legge i decreti emanati dal governo. Oltre a questo sono state votate molte ratifiche a trattati internazionali, un altro settore in cui il parlamento ha poco peso.

Per ogni mese sono stati contati i voti finali, e raggruppati per tipologia.
In “altro” sono incluse 8 leggi ordinarie, 5 atti relativi al bilancio dello stato e la riforma costituzionale sul taglio dei parlamentari.

FONTE: elaborazione e dati openpolis
(ultimo aggiornamento: lunedì 26 Ottobre 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.