Quasi il 60% degli importi per l’emergenza Covid è stato indetto dalla struttura commissariale

Percentuale di importi messi a bando dalle amministrazioni pubbliche (esclusi accordi quadro) nell'emergenza pandemica, a partire dal 31 gennaio 2020

Il commissario straordinario per l’emergenza ha indetto bandi per importi complessivi pari a 8,9 miliardi di euro, di cui 3,9 risultano aggiudicati alla metà di settembre 2021. La struttura diretta da Francesco Paolo Figliuolo ha aperto bandi per importi pari al 57,3% del totale. Delle oltre 1.300 amministrazioni pubbliche che monitoriamo attraverso l’osservatorio bandi Covid, quelle ad aver aperto lotti per importi di maggiore rilevanza sono Aria spa, Azienda Zero e Estar – le centrali di committenza e acquisti rispettivamente delle regioni Lombardia, Veneto e Toscana, oltre al dipartimento nazionale di protezione civile e Consip spa.

La classifica mostra le prime 6 amministrazioni (tra le 1.341 monitorate) ad aver messo a bando importi dall’inizio dell’emergenza sanitaria. L’elaborazione non include gli importi banditi attraverso accordi quadro.

FONTE: openpolis - osservatorio bandi Covid
(ultimo aggiornamento: martedì 14 Settembre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.