Le risorse per l’Abruzzo previste dal Pnrr

Le somme stanziate a beneficio dei territori abruzzesi, per ogni ambito, nel piano nazionale di ripresa e resilienza

Le stime del governo affermano che le risorse del Pnrr che avranno una ricaduta diretta sul territorio abruzzese ammontano a circa 2,3 miliardi di euro. La voce più consistente riguarda la ricostruzione post-sisma per cui sono stanziati circa 1,8 miliardi. Gli altri investimenti più significativi riguardano la costruzione di nuovi asili nido e scuole dell’infanzia e l’ammodernamento di quelle esistenti, gli interventi di manutenzione ed efficientamento sulle infrastrutture idriche primarie e la realizzazione di progetti nell’ambito del programma innovativo per la qualità dell’abitare (Pinqua).

Il piano nazionale di ripresa e resilienza si suddivide in missioni. Queste a loro volta si dividono in componenti che al loro interno contengono le misure. Ogni misura può essere classificata come “riforma” o come “investimento”. Le prime prevedono l’emanazione di nuove norme e sono essenzialmente in capo al governo e al parlamento. Gli investimenti invece riguardano interventi per la modernizzazione del paese (digitalizzazione, infrastrutture, nuove assunzioni) e possono avere un impatto più diretto anche sui territori.

FONTE: elaborazione openpolis per Osservatorio Abruzzo su dati governo
(ultimo aggiornamento: venerdì 21 Gennaio 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.