Le province del mezzogiorno sono quelle con più famiglie in disagio

Percentuale di famiglie in potenziale disagio economico nelle province (2011)

Napoli è la provincia con la più alta percentuale di famiglie in potenziale disagio economico (9,70%), seguita da Caserta (7,60%), Palermo, Catania e Crotone (attorno al 7%), Caltanissetta, Agrigento, Siracusa, Barletta-Andria-Trani, Trapani e Reggio Calabria (tra 5 e 6%).

Per stimare l’incidenza delle famiglie in potenziale disagio economico, viene calcolato il rapporto percentuale tra il numero di famiglie con figli con la persona di riferimento in età fino a 64 anni nelle quali nessun componente è occupato o ritirato dal lavoro e il totale delle famiglie. Caratteristiche che molto probabilmente indicano una situazione di forte disagio.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Istat
(ultimo aggiornamento: sabato 31 Dicembre 2011)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.