L’aiuto pubblico allo sviluppo dei paesi Dac

L'aiuto pubblico allo sviluppo dei paesi membri del comitato Ocse Dac tra il 1960 e il 2020.

Tra il 1960 e il 2020 i fondi per la cooperazione sono aumentati in modo relativamente costante. Negli ultimi anni, tuttavia, abbiamo assistito a una sostanziale stagnazione di questi importi, anche se nel 2020, stando ai dati preliminari, si osserva un leggero aumento, grazie al quale i fondi destinati complessivamente all’Aps hanno raggiunto il loro massimo storico.

All’interno dell’Ocse opera il comitato per l’aiuto allo sviluppo, noto con l’acronimo inglese “Dac” (development assistance committee). Fanno parte di questo comitato 30 membri tra cui l’Italia e l’Unione europea. Le cifre indicate sono in milioni di dollari a prezzi costanti e per il 2020 riportano i dati preliminari Ocse.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Ocse
(ultimo aggiornamento: lunedì 11 Ottobre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.