In media l’85% degli italiani partecipa alle elezioni per il parlamento

L'evoluzione nel tempo del livello di partecipazione alle elezioni parlamentari nelle principali democrazie europee (1944-2021)

Per quanto riguarda le elezioni di parlamenti, analizzando i dati relativi alle principali democrazie del continente europeo, possiamo osservare una generale diminuzione dei votanti negli ultimi 12 anni se rapportata al periodo 1944-1969. Analizzando questi due archi temporali, in Italia si è passati da un livello medio di partecipazione del 92,4% al 74% del periodo 2009-2021. Da questo punto di vista possiamo notare che nello stesso periodo la Francia, che pure partiva da un livello medio di partecipazione più basso, ha comunque registrato una contrazione più significativa rispetto a quella italiana.

I dati sono tratti dal libro bianco sull’astensionismo che a sua volta li ha presi da La Partecipazione Politica (F. Raniolo). I paesi trattati nell’ambito dello studio sono molti di più. In questo caso sono state selezionate solo le democrazie più popolose in cui si siano tenute elezioni in tutto l’arco temporale considerato.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Libro bianco sull'astensionismo
(ultimo aggiornamento: venerdì 9 Settembre 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.