Gli studenti italiani sono agli ultimi posti in Europa per capacità di comprendere un testo

Confronto dei punteggi medi in "capacità di comprensione di un testo" tra gli studenti europei di 15 anni (2018).

Gli studenti Italiani hanno ottenuto un punteggio medio di 476, inferiore alla media Ocse di 487 e alla media Ue di 482.
L’Italia si colloca quindi al livello 2: a questo livello, gli studenti iniziano a dimostrare la capacità di utilizzare le loro abilità di lettura per acquisire conoscenze e risolvere una vasta gamma di problemi pratici. Gli studenti che non raggiungono il livello 2 (low performer) spesso hanno difficoltà a confrontarsi con materiale a loro non familiare o di una certa lunghezza e complessità. Di solito, hanno bisogno di essere sollecitati con spunti o istruzioni prima di potersi impegnare con un testo.

Il grafico rappresenta i punteggi medi ottenuti nei test sulla capacità di comprensione di un testo degli studenti europei di 15 anni.
Non sono disponibili dati per la Spagna.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Ocse-Pisa
(ultimo aggiornamento: martedì 2 Aprile 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.