Dopo la pandemia povertà assoluta in aumento soprattutto tra i giovani

Confronto tra la povertà assoluta nel 2019 e nel 2020 per fasce d'età

Come conseguenza della pandemia, l’impoverimento ha riguardato tutte le fasce d’età, ma in misura diversa. Sono soprattutto le classi più giovani (0-17 e 18-34) a segnare l’aumento maggiore.

I dati 2020 sono l’esito di una stima preliminare dell’istituto di statistica.

Una persona si trova in povertà assoluta quando vive in una famiglia che non può permettersi l’insieme dei beni e servizi che, nel contesto italiano, sono considerati essenziali per mantenere uno standard di vita minimamente accettabile.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat
(ultimo aggiornamento: giovedì 4 Marzo 2021)

Chi:

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.