Con la pandemia, cala l’occupazione tra gli stranieri

Il tasso di occupazione per nazionalità, tra 2017 e 2020

Mentre la quota di occupati di nazionalità italiana è diminuita, tra 2019 e 2020, di 0,6 punti percentuali, questa cifra sale a 3,9 tra gli stranieri comunitari e a 3,5 tra quelli non comunitari.

I dati si riferiscono ai cittadini di età compresa tra i 15 e i 64 anni. Non c’è differenziazione tra Ue-15 e gli altri paesi dell’Unione, ma solo stranieri comunitari e non.

FONTE: elaborazione openpolis su dati del ministero del lavoro
(ultimo aggiornamento: venerdì 24 Dicembre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.