Con i divari negli apprendimenti si allargano le distanze tra i territori

Punteggi medi nelle prove Invalsi di italiano per macroaree (2017/18)

Il fatto che intere aree del paese siano sistematicamente al di sotto delle medie nazionali ha due conseguenze. La prima è una compromissione del diritto alla scelta per gli adolescenti che vivono in questi territori. La seconda è anche economica, perché con questa tendenza i territori già svantaggiati sono destinati a rimanere svantaggiati.

Le cinque macro-aree in cui il territorio italiano è suddiviso ai fini Invalsi sono: nord-ovest (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria); nord-est (Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna), centro (Toscana, Umbria, Marche, Lazio), sud (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia), sud e isole (Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna).

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Invalsi
(ultimo aggiornamento: lunedì 31 Dicembre 2018)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.