Come la pandemia ha colpito l’Ue, tra prima e seconda ondata

Andamento del numero cumulato di casi Covid nei 14 giorni precedenti alla data indicata, ogni 100.000 abitanti

La pandemia rappresenta una sfida anche per l’assetto istituzionale dell’Europa. Per le sue caratteristiche intrinseche di “epidemia con tendenza a diffondersi ovunque, cioè a invadere rapidamente vastissimi territori e continenti” (Treccani) richiede risposte coordinate tra i paesi Ue, ma soprattutto rapide ed efficaci.

Il centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc in inglese) è l’agenzia Ue che monitora l’epidemia, fornisce valutazioni di rischio e sviluppa le linee guida di salute pubblica, anche attraverso attività di consulenza rivolte ai singoli paesi membri.

FONTE: elaborazione openpolis su dati European centre for disease prevention and control
(ultimo aggiornamento: giovedì 26 Novembre 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.