In media i comuni pistoiesi riportano le spese più alte per commercio e tutela dei consumatori

Spesa pro capite per commercio, reti distributive e tutela dei consumatori nei comuni della regione Toscana (2020)

La provincia toscana in cui in media i comuni spendono di più per questa voce è Pistoia con 10,39 euro pro capite. Seguono Grosseto (10,05), Siena (9,42) e Livorno (8,52). Al contrario, i valori medi più bassi si registrano a Massa-Carrara (4,38 euro pro capite), Arezzo (3,03) e Prato (1,79). Tra i comuni toscani, quelli che riportano le uscite più alte sono Castelnuovo di Val di Cecina (Pisa, 146,78 euro pro capite), Monterotondo Marittimo (Grosseto, 138,65) e Radicondoli (Siena, 130,01).

I dati mostrano la spesa per cassa riportata nella voce di bilancio relativa a commercio, reti distributive e tutela dei consumatori. Spese maggiori o minori non implicano necessariamente una gestione positiva o negativa della materia. Da notare che spesso i comuni non inseriscono le spese relative a un determinato ambito nella voce dedicata, a discapito di un’analisi completa. Il dato non è disponibile per i comuni in grigio.

FONTE: openbilanci - consuntivi 2020
(ultimo aggiornamento: venerdì 29 Aprile 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.