Sisma 2016, già assegnati circa 133 milioni del fondo complementare

Le risorse del fondo complementare dedicate alle aree terremotate del 2016

A livello complessivo, il comune che sorge nell’area dei crateri 2016 che finora ha ricevuto più risorse è quello di Teramo beneficiario di risorse per circa 27 milioni di euro (di cui 13,9 specificamente assegnati per la ricostruzione post-sisma 2016). Al secondo posto, molto distanziato, c’è invece il comune di Montorio al Vomano finora beneficiario di circa 5,8 milioni (di cui mezzo milione per il sisma 2016, 2,8 per quello del 2009 e 2,4 in gestione congiunta).

Il grafico mostra la risorse del fondo complementare già territorializzabili nei territori abruzzesi che sorgono nei crateri dei terremoti del 2016 sulla base delle ordinanze pubblicate dal commissario straordinario per la ricostruzione. Il grafico si basa in particolare sulle ordinanze numero 15 del 31 dicembre 2021 e 33 del 30 giugno 2022 e successive ordinanze di rettifica.

Per “gestione congiunta” si intendono quelle risorse assegnate ai comuni il cui soggetto attuatore è indicato nella documentazione come “Commissario Sisma 2016/Struttura di missione Sisma 2009”.

Per “Fondi in condivisione” si intendono quelle risorse che sono state assegnate a più comuni nell’ambito di un singolo intervento. Non è possibile in questi casi una suddivisione puntuale delle risorse tra i singoli territori.

Nelle ordinanze citate, si fa riferimento a un intervento del valore complessivo di 22 milioni di euro denominato “S.S. 260 ‘Picente’ (dorsale Amatrice-Montereale-L’Aquila) – Lotto V – dallo svincolo di Cavallari al confine regionale – 1° Stralcio” di cui è responsabile Anas. Il solo territorio indicato come oggetto dei lavori è quello del comune di Montereale. Come si può intuire dal titolo però, gli interventi interesseranno i territori di più comuni. Dai dati disponibili tuttavia non è possibile conoscere la suddivisione esatta delle risorse.

FONTE: elaborazione openpolis per Osservatorio Abruzzo su dati commissario straordinario per la ricostruzione
(ultimo aggiornamento: lunedì 22 Agosto 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.