Nel sud la quota di alunni Cni entrati per la prima volta nel sistema scolastico è più alta

Percentuale di alunni con cittadinanza non italiana entrati per la prima volta nel sistema scolastico italiano (a.s. 2017/18)

Gli abbandoni non sono che l’esito di un processo di lungo periodo, che comincia dai primi anni di inserimento a scuola. Un inserimento che comporta, in tanti casi, difficoltà linguistiche, culturali, e in generale di apprendimento.

Ovviamente con profonde differenze, che dipendono anche dall’età: più è precoce, maggiore la facilità del processo di inclusione. In questo vi sono grandi differenze tra territori. Nelle regioni del mezzogiorno la quota di studenti senza cittadinanza entrati per la prima volta nel sistema scolastico è molto più alta: supera il 6% in Sardegna, Basilicata e Sicilia; è pari al 5,7% in Campania e al 4,5% in Calabria.

Il dato considera la quota di alunni con cittadinanza non italiana che, nell’anno scolastico 2017/18, sono entrati per la prima volta nel sistema scolastico italiano.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Ismu e Miur
(ultimo aggiornamento: sabato 15 Febbraio 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.