Nel comune di Milano i Cas hanno una capienza media di circa 120 posti

Capienza media nei centri di accoglienza straordinaria (Cas), nelle città con più di 200mila abitanti (2019)

Tra le grandi città, Milano è di gran lunga quella interessata da Cas con capienza media maggiore: 119,3 posti disponibili, in media, in ogni centro di accoglienza straordinaria. Dopo il capoluogo lombardo ci sono Roma (66,3 posti in media) e altre tre città del sud: Napoli (64), Palermo (59,9) e Messina (39,1). Considerando i comuni più popolosi, i centri in media più ridotti si trovano tutti nel nord-est: Venezia (8,7 posti disponibili in media), Padova (8,3) e Trieste (8,1).

Il grafico mostra il numero di posti disponibili in media per centro, nei comuni con popolazione superiore a 200mila abitanti. Per “posti disponibili” si intende la capienza di ciascun centro, indipendentemente dal fatto che in quel momento i posti siano occupati o meno. Tra le città con popolazione superiore a 200mila abitanti non figura Catania perché alla data di rilevazione non risultano centri attivi. Sono stati considerati i centri di accoglienza straordinaria (Cas) attivi al 31 dicembre 2019.

FONTE: elaborazione openpolis su dati ministero dell'interno
(ultimo aggiornamento: mercoledì 7 Aprile 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.