L’offerta di nidi nella città metropolitana di Milano supera quella della provincia di Sondrio di oltre 14 punti

Posti in asili nido e servizi prima infanzia per 100 residenti 0-2 anni nelle province della Lombardia (2019)

Approfondendo il confronto in chiave provinciale, emerge come siano 2 su 12 i territori che superano la soglia del 33%. Parliamo della città metropolitana di Milano, con 36 posti ogni 100 residenti con meno di 3 anni, e della provincia di Bergamo (33,1%). Poco distanti dal target europeo anche la provincia di Monza e della Brianza (32,5%) e quella di Pavia (32,1).

Le 4 province citate sono le uniche che superano sia la media regionale che quella nazionale. Altre 5 si collocano tra questi due dati (tra queste si segnala Varese, con un dato – 31,5% – quasi in linea con quello della regione). Mentre sono 3 (Brescia, Como e Sondrio) quelle che si collocano anche sotto la media nazionale.

Il dato misura l’offerta di asili nido e di servizi integrativi per la prima infanzia, nel settore pubblico e in quello privato.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Istat
(ultimo aggiornamento: martedì 6 Luglio 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.