Le sindache in Italia sono sempre meno

Dopo le elezioni amministrative di ottobre 2021 si è ridotto ulteriormente il numero di sindache in Italia.

Prima delle elezioni amministrative di ottobre 2021 erano 10 i comuni capoluogo di provincia con una donna alla guida della giunta comunale. Una quota decisamente bassa, il 9,26%, tra cui rientravano Torino e Roma, entrambe amministrate da sindache del Movimento 5 stelle (M5s). Dopo le elezioni però questo dato si è ulteriormente ridotto (5,56%) e oggi solo un capoluogo di regione, Ancona, risulta governato da una donna. Negli altri casi si tratta di Andria, Lodi,  Piacenza, Verbania e Vibo Valentia.

Tra città metropolitane, enti locali di area vasta e altre denominazioni nelle regioni a statuto speciale le provincie italiane sono 107. Nella provincia di Barletta-Andria-Trani però il capoluogo è equamente condiviso tra le tre città che le danno il nome. Di conseguenza sono 109 i capoluoghi ma a tutt’oggi il comune di Foggia risulta commissariato.

FONTE: openpolis
(ultimo aggiornamento: mercoledì 10 Novembre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.