Le scuole nei comuni polo sono più attrattive

Rapporto tra il numero di alunni che frequentano la scuola in un comune e i residenti tra 6-18 anni dello stesso comune (2016)

Il rapporto tra gli studenti (delle sole scuole statali) e i residenti in età scolastica è pari a 1,15 nei comuni polo. Significa che gli alunni tendono ad affluire verso i poli per frequentare la scuola, come per molti altri servizi. Il rapporto più basso si rileva nei comuni di cintura, segno che i tanti giovani che abitano negli hinterland delle città tendono a spostarsi per andare a scuola.

Sono state considerate tutte le scuole statali, dalla primaria alle superiori. Sono state escluse le scuole di infanzia e quelle destinate all’istruzione degli adulti.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i bambini su dati Istat e Miur
(ultimo aggiornamento: venerdì 1 Gennaio 2016)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.