Le incompatibilità dei parlamentari nella XVIII legislatura

Come, quando e se sono state risolte

Solo il 2,63% si è dimesso dal precedente incarico prima del voto, evitando quindi l’incompatibilità. Una via però intrapresa da pochi parlamentari. Non volendo correre il rischio di rimanere a mani vuote, il 30,26% dei parlamentari in questione si è dimesso la settimana del voto, con la certezza di essere stati eletti, e un altro 48,68% da fine marzo in poi. Ci sono poi quei casi di incompatibilità ancora da risolvere, il 18,42% delle situazioni analizzate.

Sono stati considerati i 76 parlamentari che prima di essere eletti ricoprivano, o ricoprono ancora, un ruolo incompatibile con il mandato parlamentare.

FONTE: openpolis
(ultimo aggiornamento: mercoledì 18 Aprile 2018)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.