La quota di studenti stranieri che vanno al liceo è ovunque più bassa rispetto ai coetanei italiani

Confronto tra la percentuale di alunni stranieri che frequentano il liceo e quella degli alunni italiani

Gli adolescenti stranieri vanno meno spesso della media nei licei.

Quasi la metà degli studenti italiani delle superiori va al liceo; tra gli alunni senza cittadinanza italiana la quota scende a circa 1 su 4. Una differenza media di 22 punti percentuali, che varia sul territorio nazionale. Sfiora i 30 punti a La Spezia e Agrigento, e supera i 25 punti a Milano, Bologna, Lecco, Parma, Varese, Piacenza, Benevento, Asti, Firenze, Potenza, Lecce e Monza.

Il dato mostra la differenza (in punti percentuali) tra la quota di alunni delle superiori iscritti al liceo, in base alla cittadinanza.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Miur
(ultimo aggiornamento: venerdì 31 Agosto 2018)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.