La differenza tra italiani e stranieri nell’accesso al liceo nelle città maggiori

Confronto tra la percentuale di alunni stranieri che frequentano il liceo e quella degli alunni italiani

Tra le 10 maggiori città italiane, quella dove la scelta dell’indirizzo delle superiori è più distante tra adolescenti italiani e stranieri è Bologna. Nel capoluogo emiliano i punti di differenza in base alla cittadinanza sono quasi 39: 63,4% degli studenti italiani sono liceali, contro il 24,7% di quelli stranieri. Seguono Milano (33,5 punti) e Firenze (27,7). La distanza appare più contenuta in grandi capoluoghi del sud come Palermo, Napoli e Bari, ma è verosimile che su questo dato incida l’impatto dell’abbandono scolastico, molto più elevato in questi territori, e che porta a ridurre la popolazione scolastica rispetto a quella della fascia d’età considerata.

Il dato mostra la differenza (in punti percentuali) tra la quota di alunni delle superiori iscritti al liceo, in base alla cittadinanza.

FONTE: elaborazione openpolis - Con i Bambini su dati Miur
(ultimo aggiornamento: venerdì 31 Agosto 2018)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.