In Ue, 21 paesi hanno un salario minimo nazionale

L'importo mensile del salario minimo nazionale nei paesi Ue (2021)

Il Lussemburgo è il primo paese Ue per importo mensile del salario minimo (oltre 2mila euro), seguito da Irlanda, Paesi Bassi, Belgio, Germania e Francia. Gli importi inferiori sono quelli degli stati dell’Europa orientale.

I dati si riferiscono agli importi mensili dei paesi Ue in cui esiste, a livello nazionale, un salario minimo, nel secondo semestre del 2021. Per gli stati la cui valuta nazionale non è l’euro, gli importi sono convertiti in euro, a parità di potere di acquisto. A Cipro il salario minimo esiste ma solo per certe categorie di lavoratori. Mentre Italia, Austria, Danimarca, Svezia e Finlandia non hanno un salario minimo ufficiale e generalizzato, ma soltanto accordi a livello di settore, basati sulla contrattazione collettiva.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Eurostat
(ultimo aggiornamento: venerdì 19 Novembre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.