In media quasi il 90% delle richieste Foia viene accolto

Esito richieste di accesso civico generalizzato tra il 2017 e il 2019 in alcune città campione

Nei primi anni di applicazione del Foia i comuni presi in esame hanno ricevuto 1.780richieste di accesso civico generalizzato. Poco meno di mille sono state depositate a Roma (992, il 55,7% del totale), che stacca le altre città considerate: 394 Milano, circa 200 Napoli e 118 a Torino, 73 a Firenze e 10 a Bari. Presi insieme, si tratta di una cifra considerevole se confrontata con quelle delle altre istituzioni analizzate fin qua all’interno dell’Osservatorio Foia di openpolis: 1.827 le richieste a presidenza del consiglio e ministeri, 1.810 alle regioni italiane (qui però i dati si sono rivelati spesso carenti) e 202 nei confronti delle autorità indipendenti.

Quando parliamo del Foia, parliamo dell’accesso civico generalizzato introdotto nel 2016. Si tratta del diritto che hanno i cittadini di avere accesso alle informazioni pubbliche. Un diritto che consente a chiunque di richiedere alla pubblica amministrazione dati, documenti e informazioni già esistenti (ulteriori rispetto a quelli per i quali già vige un obbligo di pubblicazione), senza dover dimostrare l’esistenza di un interesse attuale e concreto né di motivare la richiesta.

FONTE: elaborazione openpolis su dati registri accessi comunali
(ultimo aggiornamento: martedì 10 Novembre 2020)

Cosa:

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.