In 13 province l’accoglienza interessa metà o più dei comuni

La quota di comuni interessati da centri di accoglienza nelle province italiane (2020)

Reggio Emilia è la prima provincia italiana per quota di comuni interessati (92,9%), seguita dalla provincia di Monza e della Brianza (74,5%) e da Pistoia (70%). Le quote più basse le registrano invece Oristano (3,4%), Novara (4,6%), Valle d’Aosta e Macerata (entrambe con 5,4%).

I dati sono riferiti a tutti i tipi di centri: centri di accoglienza straordinaria (Cas), centri di prima accoglienza (Cpa) e centri di accoglienza ordinaria (Sai) e specificamente ai centri attivi al 31 dicembre del 2020, con l’eccezione dei Sai (3 luglio).

FONTE: elaborazione openpolis su dati Centri d'Italia
(ultimo aggiornamento: mercoledì 20 Aprile 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.