Il nord-est registra i maggiori aumenti nella percentuale di laureati

Variazione in punti percentuali della percentuale di laureati tra i 30-34 anni nelle regioni italiane (2008-2018)

Insieme alle regioni del nord-est, la Valle d’Aosta è tra le prime in classifica, con un aumento di 11,6 punti. Al lato opposto della classifica Umbria, Calabria e Molise. Quest’ultima risulta l’unica regione ad aver registrato un calo, seppur lieve (-0,3).

Differenza in punti percentuali tra la percentuale di laureati nel 2018 e quella nel 2008. Viene considerata la percentuale di popolazione tra i 30-34 anni che ha completato percorsi di laurea o presso istituti tecnici superiori.

FONTE: dati Istat Sdg 2019 elaborazione Agi-openpolis
(ultimo aggiornamento: mercoledì 17 Aprile 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.