I risultati della richiesta di accesso agli atti alle prefetture italiane

Risposte complete, parziali o l'assenza di risposta di 106 prefetture rispetto alla richiesta di accesso agli atti amministrativi sui centri di accoglienza attivi in Italia tra 2014 e 2019.

La risposta alle richieste di Foia fatta a 106 prefetture è stata molto eterogenea in termini di completezza e tempistiche. Ad oggi (28/02/2020) i ricercatori Bicocca hanno ricevuto i dati in forma completa da 85 prefetture, in forma parziale da 19, mentre per 3 prefetture non hanno ottenuto alcun dato.

 

Per dati completi si intende l’elenco di tutte le strutture attivate (ed eventualmente chiuse) durante il periodo considerato (2014-2019), aggregate a livello di struttura o di comune di ubicazione, con le relative informazioni su capienza e/o presenze all’interno del centro. Per le 19 prefetture per le quali i dati sono incompleti, in genere sono state ottenute informazioni relative al periodo più recente (2016-2019 o simili), poiché i dati relativi ai primi anni dell’emergenza non sono stati raccolti o conservati. Per un numero limitato di casi mancano i dati relativi a specifiche annate a causa problemi tecnici degli uffici di competenza.

Per il 2014 le informazioni mancanti sono state integrate con la lista delle strutture aperte il 31/12/2014, pubblicata nella relazione del ministero dell’Interno al parlamento trasmessa il 23/03/2016. Per le Provincia di Benevento i dati sono ulteriormente integrati con le informazioni ottenute da un precedente FOIA inoltrato alle rispettive Prefetture da Openpolis e ActionAid nel 2018.

FONTE: Prefetture
(ultimo aggiornamento: venerdì 28 Febbraio 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.