Da tre anni, Venezia è il comune che spende di più per le strade

Andamento della spesa pro capite per infrastrutture stradali e viabilità nei bilanci dal 2016 al 2020 di cinque grandi città italiane

Nel 2016, i valori di spesa di Milano e Venezia erano molto simili, rispettivamente 204,14 e 212,86 euro pro capite. Gli andamenti delle due città negli anni successivi sono però molto diversi. Il capoluogo lombardo ha infatti registrato un calo negli anni successivi, fino a un minimo di 114,40 euro pro capite, cifra che non si scosta considerevolmente nei due anni successivi. Milano infatti è pure la città che ha registrato il calo maggiore di spesa dal 2016 (-42,24%). Il comune di Venezia invece ha riportato, dopo una diminuzione iniziale a 97,24 euro pro capite, una costante crescita dal 2018 fino al 2020 risultando per tutti questi anni l’amministrazione che spende di più tra quelle considerate.

I dati mostrano la spesa per cassa riportata nell’apposita voce di bilancio. Spese maggiori o minori non implicano necessariamente una gestione positiva o negativa della materia. Da notare che spesso i comuni non inseriscono le spese relative a un determinato ambito nella voce dedicata, a discapito di un’analisi completa. Tra le città italiane con popolazione superiore a 200mila abitanti, sono state considerate le 5 che hanno speso di più per la voce considerata nel 2020.

FONTE: openbilanci - consuntivi 2016-2020
(ultimo aggiornamento: giovedì 17 Marzo 2022)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.