Com’è composto il comitato tecnico scientifico della regione Piemonte

Un organo consultivo, con il compito di rilasciare pareri su richiesta del presidente dell’unità di crisi, è composto per la maggior parte da professionisti del settore sanitario, ma non solo.

La maggior parte dei membri del comitato viene da aziende ospedaliere universitarie e dalle Asl. Fanno parte del comitato anche due dirigenti regionali (delle direzioni welfare e protezione civile), i rettori delle università di Torino e del Piemonte orientale (entrambi professori di medicina) e un dirigente dell’area protezione civile del comune di Torino. Caso particolare rispetto alle altre regioni analizzate, tra i membri si trova anche Marcello Tatangelo, pubblico ministero della procura di Torino.

Mentre l’istituzione di un’unità di crisi in ciascuna regione è stata richiesta dalla protezione civile nazionale, task force e comitati scientifici sono costituiti su iniziativa della regione per contribuire alla gestione dell’emergenza.

Il comitato tecnico scientifico della regione Piemonte è un organo consultivo con il compito di rilasciare pareri “su richiesta del presidente dell’unità di crisi”.

FONTE: Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Piemonte 27/2020
(ultimo aggiornamento: venerdì 29 Maggio 2020)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.