L’Abruzzo non ha candidato progetti per investimenti del Pnrr sul sistema irriguo Pnrr

Un decreto emanato dal ministero dell’economia e delle finanze ha assegnato alle varie amministrazioni coinvolte le risorse per la realizzazione degli interventi previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). L’Abruzzo, però, non ha proposto progetti.

|

Lo scorso 6 agosto un decreto emanato dal ministero dell’economia e delle finanze ha assegnato alle varie amministrazioni coinvolte le risorse per la realizzazione degli interventi previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). La fase operativa dei progetti sta quindi iniziando ad entrare nel vivo.

I progetti ammissibili hanno un valore complessivo di circa 1,6 miliardi di euro. Ipotizzando che tutti i progetti vengano poi effettivamente finanziati, anche attraverso il ricorso a risorse alternative rispetto a quelle del Pnrr, vediamo quali saranno le regioni maggiormente privilegiate da questi interventi. Al primo posto troviamo la Calabria i cui progetti ammessi hanno un valore complessivo di circa 260 milioni di euro. Seguono Emilia Romagna (198 milioni), Veneto (197,8) e Lombardia (197,6).

La mappa mostra le risorse, suddivise per regione, assegnate in base ai progetti giudicati ammissibili da un decreto emanato dal ministero per le politiche agricole, alimentari e forestali. Non necessariamente tutti i progetti ammessi saranno poi effettivamente finanziati.

FONTE: elaborazione openpolis su dati Mipaaf.
(ultimo aggiornamento: venerdì 8 Ottobre 2021)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.