VISUALIZZA
Articoli (50) Numeri (136) Parole (24) Rassegna stampa (10)

Dove vengono inviate le rimesse dei migranti Migranti

Per la prima volta dal 2016 le rimesse in uscita dall'Italia non sono aumentate, registrando anzi un lieve calo (-0,4%). I flussi più consistenti sono stati diretti verso i paesi dell'Asia meridionale, in particolare verso il Bangladesh.

Il lavoro informale in Europa

I dati sono un ottimo modo per analizzare fenomeni, raccontare storie e valutare pratiche politiche. Con Numeri alla mano facciamo proprio questo. Una rubrica settimanale di brevi notizie, con link per approfondire. Il giovedì alle 7 in onda anche su Radio Radicale. Leggi In Italia 4 lavoratori su 100 rientrano nell’economia informale Ascolta il nostro […]

In Italia 4 lavoratori su 100 rientrano nell’economia informale Europa

Questo tipo di lavoro è caratterizzato da rapporti non regolamentati di lavoro in ambito familiare o in contesti meno strutturati. Per quanto caratterizzi principalmente le economie dei paesi più poveri, è una realtà anche nel continente europeo.

I salari non sono ancora tornati ai livelli pre-Covid Europa

Il lockdown ha avuto un impatto considerevole su molti aspetti del mondo del lavoro tra cui anche i salari. Sono 12 i paesi europei in cui in media nel 2022 non sono ancora tornati ai livelli del 2019 e tra questi c'è anche l'Italia.

Come è cambiata la spesa delle famiglie dal periodo pre-Covid Europa

Il lockdown ha avuto un forte impatto sulle uscite familiari e alla fine della pandemia la situazione si è solo in parte ripristinata. In Ue la spesa è aumentata dell'1% tenendo conto dell'inflazione, in Italia come in altri 4 paesi membri c'è stato un lieve calo.

L’economia sociale per lo sviluppo delle aree interne in Abruzzo Abruzzo openpolis

Dopo la pandemia sono diversi i segnali di crescita dell'economia sociale, intermedia tra stato e mercato, soprattutto in Abruzzo. Tuttavia, restano limiti che ne ostacolano le potenzialità nello sviluppo delle aree interne.

È ancora lontana la parità nella genitorialità #conibambini

Anche se è in crescita il ricorso ai congedi da parte dei padri, la quota di richiedenti uomini resta poco sopra il 20%. Ciò penalizza le donne, su cui finisce per gravare quasi interamente il lavoro di cura, ma ha effetti negativi anche per gli uomini.

I servizi per l’infanzia a supporto dell’occupazione femminile #conibambini

Gli obiettivi di Barcellona, aggiornati dopo la pandemia, hanno anche come scopo quello di ridurre i divari occupazionali tra uomini e donne. I servizi prima infanzia, accanto all'impatto in termini educativi, possono migliorare anche la partecipazione femminile al mondo del lavoro.

Le differenze di Pil tra le regioni degli stati europei Europa

Analizzare il Pil a livello regionale permette di evidenziare le differenze interne ai singoli paesi. In Ue sono soprattutto le zone nord-occidentali e quelle delle capitali a registrare valori elevati, ma l'Europa orientale sta osservando una forte crescita.

L’impatto delle disparità economiche sulla condizione dei minori #conibambini

L'Italia è uno dei paesi europei in cui le disuguaglianze di reddito sono più pronunciate. Un aspetto importante da considerare, anche alla luce di quanto la condizione economica familiare influenza le prospettive educative di bambini e bambine.