I salari medi degli ultimi 30 anni in Italia

La pandemia ha avuto effetti significativi sul mondo del lavoro. Ha creato più disoccupazione e inasprito molte disuguaglianze socio-economiche preesistenti. Nonostante ciò, osservando l’andamento nel tempo, vediamo che in tutti i paesi europei, tranne che in Italia, i salari medi annuali sono aumentati.

|

Vanity Fair 26 Gennaio 2022

Su Vanity Fair un articolo affronta il tema degli stipendi degli italiani e delle italiane. Nel farlo riprende un nostro approfondimento sui salari medi nei paesi dell’Unione europea.

In tutto il continente europeo, negli ultimi 30 anni i salari medi annuali sono andati progressivamente aumentando. Fa eccezione l’Italia, dove nel 2020 si guadagnava meno che nel 1990.

Tra il 2019 e il 2020 gli stipendi in Italia sono arrivati sotto i livelli del 1990, in relazione al potere d’acquisto. Se infatti nell’ultimo decennio del secolo scorso l’Italia era il settimo paese dell’Ue per salari medi annuali, nel 2020 era scesa al tredicesima posto.

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito utilizza solo cookie tecnici. È possibile leggere l’informativa cliccando qui.