Tutte le grandi città dovrebbero ricevere più soldi per i propri fabbisogni standard

Risorse pro capite che mancherebbero ai comuni per coprire i fabbisogni, se questi venissero calcolati in base al fabbisogno medio di comuni simili per popolazione (2018)

Tutti i comuni perdono risorse, rispetto a quanto succederebbe se i fabbisogni venissero calcolati in base al fabbisogno medio di comuni con popolazione simile. In questo contesto, ci sono enti che pagano più di altri il prezzo di questa ripartizione. Tra le città più popolose, Verona, Napoli e Bari risultano le più svantaggiate, mentre Milano, Bologna e Firenze subiscono in modo minore.

Abbiamo sommato il dato relativo alla quota che un comune dà o riceve dal Fsc e la propria capacità fiscale. A quel punto, abbiamo sottratto dall’insieme di risorse il fabbisogno standard, calcolato in base al fabbisogno medio di comuni simili per popolazione. Il calcolo è stato effettuato sui comuni delle regioni a statuto ordinario con più di 250.000 abitanti.

FONTE: elaborazione openpolis
(ultimo aggiornamento: martedì 29 Ottobre 2019)

PROSSIMO POST
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.